RISPARMIO ENERGETICO DAL MITE: GOVERNO IMPREPARATO. NULLA SU POLITICA INDUSTRIALE. DA UN MINISTRO DELLA “TRANSIZIONE ECOLOGICA CI SAREMMO ASPETTATI MOLTO DI PIÙ

Il risparmio energetico? È sacrosanto. Ma se da un lato una campagna educativa sull’efficienza energetica si sarebbe dovuta fare da anni, già in tempo di pace, dobbiamo notare che il “Piano nazionale di contenimento dei consumi di gas naturale” presentato dal ministro Cingolani ci sembra un compitino fatto da uno scolaretto prima dell’entrata in classe con la speranza di prendere la sufficienza. – afferma il vicepresidente del Coordinamento FREE, Francesco Ferrante – Che l’efficienza energetica comportamentale possa valere l’8% dei consumi energetici individuali è cosa nota che è oggetto delle campagne d’educazione ambientale da anni». Read More…

Costi energia Separare i prezzi delle rinnovabili dai fossili è necessario, semplice, possibile e mitiga i prezzi dell’energia

«Per mitigare l’impatto in bolletta delle quotazioni stratosferiche del gas, il Governo ha introdotto un’imposta arbitraria di breve termine alle fonti rinnovabili, il cui costo marginale nullo è stato considerato dal Governo una forma d’improprio arricchimento – afferma Francesco Ferrante, vicepresidente del Coordinamento FREE – con un segnale fortemente negativo agli investitori nelle rinnovabili in un momento drammatico del mondo dell’energia. Esattamente l’opposto di cui il settore ha bisogno. Una soluzione alternativa c’è e consente d’introdurre il decoupling, la separazione, tra produzione elettrica rinnovabile e quella con cicli combinati. Invece di imporre un prelievo forzoso sul profitto derivante dalla vendita della produzione rinnovabile sul mercato, perché non offrire ai produttori di scambiarla con contratti che garantiscano la stabilità di prezzo a lungo termine, perfezionando la proposta fatta su Staffetta Quotidiana, da Giuseppe Artizzu lo scorso gennaio e che è rimasta inascoltata?». Read More…

1 2 3 719  Scroll to top