Dal no alla plastic tax alle motociclette sulle piste ciclabili: insensatezze da Fase 2

pubblicato su huffingtonpost.it

Davvero perché l’Italia esca prima e meglio dal tunnel – sanitario, socio-economico, psicologico  – della pandemia, serve sospendere la plastic-tax o modificare il codice della strada consentendo che sulle piste ciclabili corrano anche le motociclette? Sembra pensarlo il nostro governo, che si accingerebbe a rinviare l’applicazione della tassa sulla plastica monouso e che ieri per bocca della ministra De Micheli ha annunciato l’intenzione di creare nelle città italiane delle “bike-line”, così le ha chiamate, aperte sia alle biciclette che alle moto. Read More…

CINQUANT’ANNI FA IL PRIMO “EARTH DAY”, OGGI CRISI CLIMATICA E PANDEMIA: QUALE FUTURO PER L’AMBIENTALISMO?

pubblicato su huffingtonpost.it

Peccato, questo 22 aprile è una data importante. Sì peccato, perché stretto tra l’emergenza-pandemia che ha cambiato le nostre vite e guadagnato un posto d’onore nei futuri libri di storia e il 75° anniversario della liberazione dell’Italia dal nazifascismo, evento fondatore dell’Italia democratica e repubblicana, rischia di passare in sordina un altro anniversario decisamente storico. Esattamente 50 anni fa, il 22 aprile 1970, nasceva il movimento ambientalista. Read More…

“BASTA RACCOLTA DIFFERENZIATA, SERVONO INCENERITORI”: FAKE NEWS SUI RIFIUTI AL TEMPO DEL CORONAVIRUS

pubblicato su huffingtonpost.it

Fake-news significa, più o meno, notizie-spazzatura. Dunque non ci sono fake-news più compiute e letterali di quelle, abbondantissime, che hanno invaso non solo il web ma anche molti media mainstream in queste settimane di pandemia e quarantena sul tema appunto dei rifiuti, della spazzatura che ogni giorno accumuliamo in casa nostra. Un filo le lega quasi tutte: il lockdown rende inutile la raccolta differenziata, meglio non separare più i rifiuti domestici e poi mandarli a bruciare tutti insieme negli inceneritori. Read More…

1 2 3 698  Scroll to top