Le rinnovabili in Italia

Capitolo del rapporto GreenItaly 2022 della Fondazione Symbola e Unioncamere

Rinnovabili in Italia

L’anno scorso avevamo intitolato questo capitolo di GreenitalyLe rinnovabili a due velocità” e avevamo un po’ giocato sulla lepre (la velocità cui dovremmo andare nell’installazione di nuove rinnovabili) e la tartaruga (la lentezza che osservavamo dovuta a ostacoli burocratici, mancate semplificazioni, “distrazioni” della politica).

Purtroppo poco è cambiato. Anzi si dovrebbe dire che dato che la tartaruga ha accelerato molto poco, alla lepre adesso toccherebbe correre assai di più.  Il tema è sempre quello: gli accordi di Parigi (ormai vecchi di 7 anni) per affrontare la crisi climatica prima, il New Green Deal (pre-covid) dell’Unione europea dopo, il Next Generation UE e il conseguente PNRR successivamente e infine la crisi energetica esplosa con la guerra, per non parlare della stessa disponibilità delle imprese del settore a investire – come autorevolmente confermato dall’ambizioso programma della confindustriale Elettricità Futuratutto spinge per la decarbonizzazione. Sostituire le fonti fossili con efficienza e rinnovabili è diventato un must. Read More…

1 2 3 4 5 6 723  Scroll to top